mercoledì 21 ottobre 2009

Le spade sono un problema



Dopodomani esce il nuovo film di John Woo, il più incredibile tra i registi contemporanei. Incredibile nel senso che la sua scena tipo è una macchina che si rovescia su stessa, sbatte su un muro, si rimette sulle ruote, attraversa un ponte che sta cadendo, casca in acqua, sprofonda, scala la marcia, risale, accelera sulla banchina, si lancia tra le fiamme, con l'acqua rimasta sulla carrozzeria spegne le fiamme, le attraversa; l'uomo alla guida si sporge e spara al nemico, spara, spara, spara, si ricorda di non aver allacciato la cintura, posa la pistola sul sedile, allaccia la cintura, si guarda allo specchietto, toglie un po' di cenere dalla faccia, schiaccia un brufolo, per riprendere la pistola non s'accorge che c'è un camion di fronte, gli va addosso, anzi dentro, lo sventra, ne esce dalla coda, l'uomo arriva al casello della tangenziale, si accende una sigaretta, frena, ma i freni non rispondono; allora la macchina sfonda la sbarra senza fermarsi al pedaggio; un poliziotto le prende il numero di targa, si lancia all'insguimento per la notifica della multa, e la scena continua così finché il produttore non ricorda a John Woo che la pellicola costa, e lui la pianta.
Ma è un grande. Davvero. Il nuovo film si chiama Red Cliff, che in italiano significa Scogliera Rossa, e in italiano infatti il titolo del film è La Battaglia dei Tre Regni, storia che si svolge nella Cina del 208.

Ora. Già con un film ambientato nella Cina del 208 a John Woo tolgono le macchine, le fiamme, i ponti, i muri, i freni che non prendono e tutto il resto. Ma lui sa farne a meno. Il punto è un altro. Nella Cina del 208 gli tolgono pure le pistole. E senza pistole, stavolta, John Woo come la gira la scena che piazza in tutti i film?

da Face Off, Hard Boiled, The Killer, Bullet in the Head, A Better Tomorrow

2 commenti:

idefix973 ha detto...

vabbè almeno la colomba bianca, che svolazza in quasi tutti i suoi film, ce la potrà mettere.

ottanta/cento ha detto...

Vero.