sabato 11 ottobre 2008

un lost al sole [4]

Andò come Sam aveva annunciato. Fino a un certo punto. Trrr. Il citofono. Lui disse chi è, lei disse Venusis, lui disse fammi lo spelling, poi aprì. Appoggiò l’orecchio alla porta blindata e sentì il rumore dei suoi passi lungo le scale. Ma in fondo di quest’ultima frase si poteva anche fare a meno. Venusis aveva gli zigomi di Megan Fox, le labbra di Jessica Alba, il profilo di Keeley Hazell, la fossetta di Elisha Cuthbert, la voce di Scarlett Johansson, i denti di Cheryl Cole, la classe di Sophie Marceau, gli occhi di Angelina Jolie, la sguessera di Keira Knightley, il nome di Venusis Laterza, anche se a essere pignoli non era proprio una terza, ma una seconda abbondante. Nel mondo degli agenti segreti la chiamavano Zero Zero Tette. Ma aveva un culo incredibile. Più dell’Inter.
E guarda che non è affatto un nome da sfigata, si presentò così, chissà con chi ce l'aveva, porgendo con la destra a Ott il libro promesso, e spingendo la sinistra in avanti in attesa del denaro. Ott la guardò, e pensò che sarebbe stata irresistibile anche se avesse avuto le labbra di Megan Fox, gli zigomi di Jessica Alba, il profilo di Keira Knightley, insomma le stesse cose di prima però mischiate come un girone all'italiana. La fece entrare. Chiuse la porta, prese il libro, cominciò a sfogliarlo: era quello che voleva. Io l’ho già letto disse lei, e a Ott parve di cogliere Venusis mentre passava la punta della lingua sul labbro superiore, con la malizia di Cleopatra e la lentezza di Frustalupi. Ehi baccano sul porcile. No, Venusis, no: divano sul cortile. Ehi scrivano sul barile: e adesso vuoi sapere come finisce? Che freva. Come si dice quando si sa come va a finire..., pensò fra sé e sé ottanta/cento. E adesso vuoi sapere... Che freva. Come si dice, come si dice. E adesso... Gli venne in mente. Con un colpo di tosse e la voce rauca alla Cocciante. E adesso spoiler, disse lui. E Venusis si fece scivolare i vestiti di dosso.

(continua)

(le puntate precedenti)

8 commenti:

stelllare ha detto...

di a quella "laterza" che cmq è sfigata una che porta la seconda deve avere fianchi adeguati cioè stretti...sennò hai un corpo come una damigiana da vino e per giunta di frascati!(gelosia tra femmine)

e poi ok che hai letto il libro, ma senza commento chissenefrega che lo hai letto...nessuno te lo ha chiesto...tu dovevi soltanto portarlo...
E poi perchè si spoglia chi glielo ha chiesto?
troppe iniziative sta femmina....beh vediamo un pò che altri grilli c'ha per la testa questa qui....com'è che si chiama?
;O)
PS appena letto ho riso a crepapelle

ottanta/cento ha detto...

@ stelllare
Che poi, va bene Bari, ma ancora non si sa se è di Japigia o Carbonara

stelllare ha detto...

AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!;o)

stelllare ha detto...

PS a me chiedono la taglia solo per cortesia....e perchè entro in un negozio per intimodonna...qualche commessa si è permessa di consigliarmi intimo per bambine...ma solo le mutandine...eh! se lo può permettere lei...il reggiseno è una spesa in più...pensando di farmi un complimento!!!GRRRRRR!!!!(quando c'era la serie in tv:"La casa nella prateria"mi chiamavano scricciolo...arghhhhh! che odio!

LATE' mettiti a dieta!

Ott: almeno i nonni,dai erano di L.A. un pò di internazionalitààà

ottanta/cento ha detto...

@ stelllare
Internazionalità? Ebbene sia.

Anonimo ha detto...

se ha una seconda abbondante e il profilo di Keeley Hazel allora vuol dire che i è imbottita il reggipetto. Con due Supertele. Dunque se si fa scivolare il vestito di dosso è solo perchè vuole giocare a calcetto.

ottanta/cento ha detto...

@ anonimo
Calcetto... Super Tele... Mmm... Me lo segno... Solo che i Super Tele vanno a vento

leoblog ha detto...

come le tette. Al vento.

(l'anonimo ero moi)