venerdì 19 settembre 2008

Milano, via Albricci


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Guarda, scommetto che lunedi o al massimo martedi faranno un accordo. In fin dei conti si tratta solo di decidere l'ammontare di quello che dovremo continuare a pagare noi.

RIP

delledueluna ha detto...

decenni di politica commerciale volutamente suicida.
uno sperpero incredibile, del quale hanno approfittato molti, se non tutti.

la solidarietà per i lavoratori è scontata, però l'unica "nuova destinazione" che mi sovviene è aff..

vabbè.

ottantacento ha detto...

@ RIP
Che poi le patatine in aereo sono sempre sereticce (trad. rafferme)

@ delledueluna
la cosa che mi fa impazzire è che per gli imprenditori è ormai naturale sostituire il rischio (il loro mestiere) col favore