martedì 18 maggio 2010

Granelli sinottici

Dormì così a lungo, come il granello fra le zolle, granello anche lui buttato a caso su una terra misteriosa e selvaggia, germogliato alla ventura, abbandonato al capriccio del tempo e del destino (Grazia Deledda, La via del mare)

Il regno dei cieli si può paragonare a un granello di senapa, che un uomo prende e semina nel suo campo. Esso è il più piccolo di tutti i semi ma, una volta cresciuto, è più grande degli altri legumi e diventa un albero, tanto che vengono gli uccelli del cielo e si annidano fra i suoi rami. (Vangelo secondo Matteo)

La cicala che imprudente tutta estate al sol cantò, provveduta di niente nell'inverno si trovò, senza più un granello e senza una mosca in la credenza (La Fontaine, Favole)

La posizione di mio marito è quella di un granello. Un granello rispetto a una tempesta di sabbia. Se non parla ancora è per non creare problemi a persone molto più coinvolte di lui in questa vicenda (La moglie del ministro Scajola)

2 commenti:

Arimortis ha detto...

mediterò nel fine settimana sui collegamenti impliciti

ottanta/cento ha detto...

Attendo una relazione