sabato 22 novembre 2008

Mara da Daria

Se vi siete persi Mara Carfagna che a Daria Bignardi dice che i confini tra Msi e Dc in fondo in fondo erano labili; che il passaggio da missina a Forza Italia per lei non è stato traumatico; che suo nonno diceva di diffidare dei comunisti ma che in Parlamento le mancano, ah quanto le mancano; che non si capisce per quale motivo si osanna Obama e invece criticano il ricambio generazionale che l'ha portata a fare il ministro; che se Berlusconi fosse stato suo padre non gli avrebbe permesso di tingersi i capelli ecco sta qui... e finalmente ho capito lei a chi somiglia. Ad Arrigo Sacchi

3 commenti:

gb ha detto...

l'equazione carfagna-obama in effetti mi ha fatto oltremodo cadere le braccia (e mi si perdoni il tono corrucciato)

ottanta/cento ha detto...

E fosse solo quello

icynose ha detto...

Mai preteso di far alzare le braccia, lei! (turpiloquio? chi, io?)