venerdì 21 novembre 2008

Chinese Democracy


Attesissimi che neppure ve lo dico, i Guns 'n Roses sono usciti col loro Chinese Democracy
Si sente qui e poi si compra nei migliori negozi di dischi (si dice così)
Non è proprio piaciuto a tutti: non impazziscono Guardian ed Entertainment Weekly
Spin la butta in politica, dice che è l'epitaffio della fine dell'era Bush. Rolling Stone: grande, audace e senza compromessi.
Poi scusate parlo io. Lo dico con garbo. I primi tre pezzi vogliono essere epici e non sono neppure storici. Lo dico meglio: se un rivale in amore vuol farvi un dispetto e vi "scippa" (it.: graffiare) una parte di cd con un chiodo, meglio che vi scippi quei tre pezzi lì. Non se ne sente la mancanza. Poi il cd sale. Mamma mia se sale. E finisce con un piano su un tappeto di suoni

2 commenti:

delledueluna ha detto...

rivale fantasioso.
attento perchè ha più di qualche chance.

(secondo me)

ottanta/cento ha detto...

Aveva