martedì 4 novembre 2008

Nel buio ci sdraiamo più in là

Ai miei tempi era già una rivoluzione immaginare il ristorante allo stadio. E il cinema, oooh il cinemaaa. E un giorno qui ci sarà un centro commerciale, oooh un centro commercialeee. Del resto ai miei tempi quando si diceva Un giorno faremo la spesa con il computer, io immaginavo mia madre che scendeva con il nostro Commodore 64 sotto al braccio, entrava dal salumiere, e il salumiere le chiedeva Signora ma non è scomodo?, e lei rispondeva, No-oh anzi è commodo. Un Commodo 64.
Ora sono tutti avanti, molto avanti, ma che dico avanti, sono forward. De Laurentiis vuole costruire uno stadio in mezzo al mare. Matarrese vuole le celle allo stadio. In Spagna ci fanno il cimitero, allo stadio. Pensa a quel dinosauro di Gaetano Curreri, pensa se oggi gli può venire in mente di cantare Dove si va / a far l'amore dove si va

3 commenti:

icynose ha detto...

Matarrese vuole le celle allo stadio: Non si sa mai, coi tempi che corrono ha pensato di garantirsi la tribunetta privilegiata.

ottanta/cento ha detto...

Dai, che quest'anno si torna pure in serie A

icynose ha detto...

Per quel che so io, Matarrese dovrebbe essere dirigente del Bari. Quindi, o tu sei un Barista ;> o io non so un cazzo di Matarrese. Per la prima ipotesi, scusa, niente di personale, ne con bari ne con te. Ma Matarrese, se si parla dell'ex presidente della federcalcio, non è proprio farina da far partìcole. (e malgrado lui, Forza Bari e soprattutto forza Juve e ancor di più forza bel calcio!).