giovedì 21 ottobre 2010

Saetta, torna a Surriento


Un po' di tempo fa, a una persona che poteva scegliere idee, modalità e fondi per la promozione turistica di Napoli e della Campania, mi permisi di indicare la strada del disneyficio.
Nel senso che per rilanciare a livello internazionale l'immagine della città, immaginavo fosse una buona idea provare a intercettare i progetti delle grandi major dell'intrattenimento infantil-adolescenziale, Disney su tutti.


Oh, intendiamoci. Nulla di originale. Era venuto in mente persino a me, e di esempi ce ne sono. Ma se è vero che quando nacque Eurodisney, in ballottaggio con Parigi c'era Napoli - sì c'era Napoli - be', allora il terreno su cui lavorare non dev'essere arido.
Tutto questo torna in mente ora che trapela la trama di Cars 2 (uscita giugno-luglio 2011), film in cui Saetta Mc Queen è impegnato in una spettacolare gara in giro per il mondo.
Londra. Parigi. Il Giappone
La corsa di Saetta passa anche dall'Italia. Ora. Solo per frusciarmi un po'.
Ma secondo voi questa è la costiera amalfitana o la strada per Vico Equense?

4 commenti:

panchester united ha detto...

http://www.hotelolimpico.it/imagesamalfi/Amalfi-Costiera6.jpg

ottanta/cento ha detto...

Tu dici?

Idefix ha detto...

ma lo sapete che sognavo io? Un videogame sparatutto in cui ognuno poteva decidere di giocare nelle strade della propria città riprodotte nell'ambiente di gioco, magari partendo da casa sua assediata dai mostri!
Non sto tanto bene, eh?
(che poi partendo da streetview oggi si potrebbe pure fare...)

ottanta/cento ha detto...

@ idefix
La sera lascia stare i peperoni, ché ti restano sullo stomaco e ti sogni i draghi