giovedì 12 marzo 2015

La storica giornata del calcio del Bhutan

dall'account Twitter di James Montague
dall'account Twitter di James Montague
A due anni e mezzo dalla fase finale in Russia, stamattina sono cominciati i Mondiali. Nel senso che è partito il torneo di qualificazione in Asia con il primo turno eliminatorio. Sono turni in cui vanno in campo nazionali che non ce la faranno ad arrivare fino in fondo. Iniziano questo cammino consapevoli che durerà un pugno di partite. La Russia non la vedranno mai. Il loro Mondiale è oggi, adesso, qui. Ed è comunque una festa, su campi alla periferia della Fifa, dimenticati da noi che teniamo il conto dei gol dei Messi e dei Cristiano Ronaldo, ma pienamente parte di noi e della nostra passione per questa cosa che rotola, ovunque essa rotoli.
Basta guardare le immagini che stanno arrivando dall'Asia, dai campi delle squadre ultime al mondo, per capire che la nostra ignoranza sui nomi dei loro calciatori e dei loro allenatori, non conta. E' un problema nostro.

Al centro della scena c'è una febbre che vale le nostre. La prima partita in programma è stata Timor Leste-Mongolia, metafora dell'universalità del calcio - secondo la presentazione della Fifa - perché l'andata s'è giocata stamattina ai 35 gradi di Dili e il ritorno si giocherà fra cinque giorni sotto zero in Mongolia. Ha vinto 4-1 Timor Leste. Domani dimenticheremo il nome di Nazario Do Carmo, ma è stato lui - in Italia era mattina presto - a segnare il primo gol dei Mondiali: 22 anni, difensore. Guardate dove si sono arrampicati per seguire la partita.
Poi è toccato all'ultima tra gli ultimi, Bhutan, nazionale in coda al ranking mondiale della Fifa. Non aveva mai giocato una partita di qualificazione ai Mondiali prima di oggi, nella sua storia. [*] E dopo grandi parate del portiere, alla fine l'ha anche vinta, con gol di Tshering Dorji.


 Una giornata storica, dunque, vissuta in Sri Lanka. James Montague, che scrive per New York Times e World Soccer, commentatore per Bbc World, era lì. Sul suo account Twitter ha pubblicato bellissime foto da Colombo (tra le quali quella in testa a questo post). Uno dei centrocampisti del Bhutan, Passang Tshering, è famoso per aver segnato una tripletta in tre minuti e per aver segnato 17 gol in una sola partita. In Bhutan si posero il problema di come vedergli riconosciuto il record a livello internazionale. Ma Passang Tshering mostrò di non essere poi così interessato alla faccenda. "Diciassette gol, non me lo aspettavo. Ma non ho festeggiato. Gli avversari erano scarsi". C'è sempre qualcuno più ultimo di noi.
[*] aggiornamento

1 commento:

Blogger ha detto...

+$3,624 PROFIT last week...

Get 5 Star verified winning bets on MLB, NHL, NBA and NFL + Anti-Vegas Smart Money Signals!!!