venerdì 11 aprile 2008

Il trappolone di Gasparri


Agenzia delle ore 12.25 - "Da romanista consiglierei agli esponenti giallorossi del centrosinistra che polemizzano con Berlusconi e difendono le indicazioni di voto del difensore romanista di essere più prudenti". Lo afferma Maurizio Gasparri del Pdl.

Agenzia delle ore 13.32 - "A Gasparri stanno talmente a cuore Roma e Totti che, in una sua nota, definisce il capitano giallorosso, difensore romanista. Beata ignoranza: che Gasparri sia della Roma non mi pare credibile, che sia incompetente è evidente". Lo afferma il deputato del Pd, Riccardo Milana.

Agenzia delle ore 14.16 - "Complimenti a Milana. Avevamo messo appositamente il trappolone nella mia dichiarazione per vedere quale fosse il primo 'grullo' che ci cascava. A Milana assegniamo il pallone d'oro per esserci cascato per primo. Avevo colto nel segno: i gol si fanno sul campo di calcio. La politica è una cosa seria. E Milana con quel nome può al massimo vendere birra al San Siro". E' la replica di Maurizio Gasparri di An-Pdl.

Da tutto ciò si deduce che:
1) il Pd impiega 1 ora e 7 minuti per scoprire che Totti non è un difensore
2) il Pdl impiega 44 minuti per inventarsene una
3) Gasparri dice "avevamo messo", al plurale, perché in giro si sappia che la cazzata non l'ha fatta lui.

La battuta sulla birra viaggia comunque sui livelli di Woody Allen.

6 commenti:

elena petulia ha detto...

Ma tu sei un genio, Angelo.
Un unico difetto: scrivi troppo poco. Mica come noi petulie.

fiamma ha detto...

gasparri. e t'ho detto tutto.
(ahò)

ottantacento ha detto...

Ringrazio con un inchino e con del rossore sulle gote. Ma come scrivo poco? Faccio post lunghissimi. Ma ho un piano triennale per far mio il Numero 22 Style

Tfm ha detto...

Parla al plurale come ai tempi della bella legge che fu.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)